PCTO-ASL

Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento

(ex Alternanza Scuola Lavoro)


L’Istituto, da diversi anni, attua iniziative di collaborazione con la realtà produttiva del territorio bergamasco. L’alternanza scuola-lavoro si configura come una strategia-metodologia formativa rispondente ai bisogni e ai diversi stili cognitivi degli individui, capace di integrare reciprocamente attività formative di aula, di laboratorio ed esperienze svolte nella concreta realtà d’impresa.
La Legge di Bilancio 2019 ha apportato modifiche alla disciplina dei percorsi di alternanza scuola lavoro, ridenominati “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento”, limitatamente
ai corsi quinquennali di Istruzione Professionale.
Le finalità che si intendono perseguire sono:
– avvicinare gli studenti al mondo del lavoro e all’organizzazione aziendale, promuovendo lo sviluppo di soft skills (abilità interpersonali, problem solving, team working) e competenze tecnico-pratiche, spendibili nei diversi contesti lavorativi.
– soddisfare la richiesta dell’utenza di un contatto diretto con le aziende, al fine di riconciliare la cultura del sapere con quella del fare
– favorire l’orientamento dei giovani valorizzandone vocazioni personali, interessi e stili di apprendimento
– offrire agli studenti occasioni didattico-formative dove far confluire, fondendole, nozioni e capacità, sapere disciplinare e culturale, interesse e curiosità, l’interagire fra singolo e gruppo
– promuovere il senso di assunzione delle responsabilità insite nel mondo del lavoro come modo di operare
È prevista la possibilità di realizzare i PCTO in una o più delle seguenti modalità:
– tirocinio curricolare, svolto durante il periodo delle lezioni, e/o in orario extrascolastico e/o nel periodo di sospensione delle attività didattiche
– progetto in collaborazione con il mondo del lavoro (Project Work e/o Impresa Formativa Simulata)
Le attività sono oggetto di verifica e valutazione da parte dell’istituzione scolastica che, tenendo conto anche delle indicazioni fornite dal tutor formativo esterno, valuta gli apprendimenti degli studenti in termini di competenze acquisite.